B-SELFIE Eye

Eyezone care

Vincitore di Estheti-Award 2017
per l’innovazione nell’estetica professionale

«Il primo filler antirughe che si applica come un cerotto, in grado di introdurre nel derma l’acido ialuronico sotto la semplice pressione delle dita, senza dolore né sanguinamento. L’effetto sulle rughe è visibile già a due ore dall’applicazione».

Difficoltà terapeutiche: criticità

  • tessuto sottile
  • area con caratteristiche fisiologiche particolari
  • area fortemente soggetta ai movimenti mimici
  • differenze tissutali notevoli dall’area mediale a quella laterale
  • solco lacrimale (area decisamente impervia)

I rischi di un filler tradizionale

  • granulomi del solco lacrimale
  • ematomi
  • facile rischio di ipercorrezione
  • difetti a lungo termine del solco
  • visibilità durante i movimenti mimici e in condizioni particolari

I vantaggi di B-SELFIE Eye

  • semplicità di applicazione
  • forma adatta a tutta l’area periorbitale (inferiore e laterale)
  • lunghezza degli aghi in grado di raggiungere la giunzione dermo-epidermica
  • presenza di EGF che permettono un miglioramento tissutale a lungo termine
  • rapidità dell’effetto e durata controllata

Prima e dopo

prima

dopo 2 ore di trattamento

prima

dopo 2 ore di trattamento

prima

dopo 2 ore di trattamento

Target e leve d’acquisto

target: 30/65 anni

«Domani ho una riunione al lavoro e devo essere in forma.»
«Ho un invito improvviso e il mio contorno occhi è un disastro.»
«L’abbronzatura è ottima, ma la pelle del contorno occhi ora è molto secca e sono spuntate delle rughette.»
«È un periodo stressante, e guardando il mio contorno occhi… si vede!»